Tobin Tax


Con la legge di stabilità 2013 viene introdotta in Italia la c.d. Tobin Tax, un'imposta sulle transazioni finanziarie.

La Tobin tax si applica su:

- il trasferimento di proprietà di azioni e altri strumenti finanziari partecipativi di cui all'art. 2346, comma 6 del Codice Civile, emessi da societàresidenti in Italia (comma 491 dell'art. 1 della Legge di stabilità 2013) ;
- le operazioni su strumenti finanziari derivati di cui all'art. 1, comma 3 del Testo Unico della Finanza (D.Lgs. 58/1998, TUF) , quando abbiano comesottostante uno o più azioni o strumenti finanziari partecipativi sopra individuati (comma 492) ;
- le "negoziazioni ad alta frequenza" (comma 495) .

L’imposta include tutti i trasferimenti di proprietà, e dunque ad esempio anche i conferimenti, le permute o le assegnazioni ai soci, di azioni e altri strumenti finanziari partecipativi di cui all'art. 2346, comma 6 del Codice Civile, emessi da società residenti in Italia, nonché di titoli rappresentativi dei predetti strumenti finanziari, indipendentemente dalla residenza dell'emittente.
Inoltre, l'imposta è ora dovuta indipendentemente dal luogo in cui avviene la transazione e dal Paese di residenza delle parti. Dal momento che l'ambito oggettivo dell'imposta sono i trasferimenti di azioni o titoli partecipativi, non rileva la natura soggettiva del soggetto che pone in essere l'operazione.

linea

indietro