SPLIT PAYMENT AMBITO APPLICATIVO E GESTIONE CONTABILE


La Legge di Stabilità 2015 ha introdotto il nuovo meccanismo c.d. split payment, in base al quale per le cessione di beni e prestazioni di servizi effettuate nei confronti della P.A. l’IVA non verrà più corrisposta al fornitore ma sarà versata all’Erario direttamente dall’Ente pubblico.

Gli Enti Pubblici interessati sono:

  • Stato
  • Organi dello Stato anche se dotati di personalità giuridica
  • Enti Pubblici territoriali
  • Consorzi costituiti tra entri pubblici territoriali
  • Camere di commercio, industria, artigianato ed agricoltura
  • Istituti universitari
  • Aziende sanitarie locali, enti ospedalieri, enti pubblici di ricovero e cura aventi prevalente carattere scientifico

La disposizione si applica alle operazioni fatturate a partire dal 1° gennaio 2015 per le quali l’esigibilità dell’imposta si verifichi successivamente a tale data.

ASPETTI CONTABILI

Il fornitore emetterà fattura con la rivalsa dell’iva indicando “iva versata dal committente ai sensi dell’art. 17-ter D.P.R. 633/72”.

L’Iva esposta in fattura andrà regolarmente registrata in contabilità e successivamente stornata dal totale del credito verso l’ente pubblico (di seguito forniamo un esempio per chiarire la gestione contabile dello storno).

 

ESEMPIO

La XY Srl esegue una prestazione di servizi al Comune di Roma ed emette relativa fattura:

 

IMPONIBILE              € 10.000

IVA 22%                       €  2.200                                          

TOTALE                      € 12.200

 

 

Scritture contabili:

 

CREDITI VS COMUNE DI ROMA    a                   DIVERSI                                       12.200

                                                                                 RICAVI SERVIZI                                       10.000

                                                                                 IVA- SPLIT PAYMENT                               2.200               

 

L’iva viene comunque indicata ma non verrà incassata quindi si procede con lo storno:

 

IVA- SPLIT PAYMENT                   a                        CREDITI VS COMUNE DI ROMA         2.200         

linea

indietro