Perche' i dati del Mef dimostrano che l'Irpef e' un'imposta obsoleta. Giuliano Mandolesi su START MAGAZINE


Mentre la politica è alle prese con la formazione del nuovo governo ed i partiti si interrogano su possa essere conciliabile l’assistenzialismo del reddito di cittadinanza con la flat tax, in Italia continua la mattanza fiscale prodotta dall’IRPEF.

I dati pubblicati ieri dal Mef relativi ai redditi prodotti dagli italiani nei 2016 delineano una realtà chiara ed incontrovertibile che vede la popolazione fiscale spaccata in classi proprio per colpa della struttura dell’IRPEF ormai obsoleta e lontana dalla progressività a cui aspirava divenendo un’imposta “a gradoni”.

CHI NON PAGA

Sul gradino più basso del podio dell’IRPEF ci sono coloro che l’imposta non la pagano proprio per via della NO TAX AREA e di deduzioni e detrazioni (80 euro compresi), si tratta di 12,3 milioni di contribuenti, praticamente il 30% dei 41 milioni di soggetti che presentano la dichiarazione dei redditi.

 

L'articolo completo su START MAGAZINE al link http://www.startmag.it/economia/dati-mef-fisco-irpef/

linea

indietro