CEDOLARE SECCA: ALIQUOTA RIDOTTA PER I CONTRATTI A CANONE CONCORDATO


Ancora una modifica di aliquota per la tassazione dei canoni di locazione abitativa con il regime della CEDOLARE SECCA.

E' opportuno sottolineare che la novità riguarda solamente i contratti a canone concordato ovvero quelli stipulati nei comuni "ad alta densità abitativa" sulla base di accordi definiti in sede locale fra le organizzazioni della proprietà edilizia e le organizzazioni degli inquilini più rappresentative a livello nazionale (art.2 c.3, L. 431/98).

L'aliquota che inizialmente era fissata al 19% dopo essere stata ridotta nel corso del 2013 al 15% dal c.d. DECRETO IMU, subisce ora un ulteriore decremento al 10% per le modifiche stabilite dal c.d. DECRETO CASA.

L'aliquota del 10% sarà applicabile solo per il triennio 2014-2017.

linea

indietro