CARTELLE EQUITALIA: pagamenti fino a 120 rate


Con il decreto attuativo del MEF dall’8 novembre sarà possibile rateizzare le cartelle di pagamento EQUITALIA fino ad un massimo di 120 rate (10 anni). 

Il contribuente (persona fisica, ditta individuale ed impresa) insieme al piano ordinario di 72 rate ha dunque la possibilità di richiedere il nuovo piano straordinario di rateazione fino ad un massimo di 120 rate nei casi di grave e comprovata difficoltà legata alla crisi economica.

Per i ruoli:

fino a Euro 50.000 EQUITALIA concedederà automaticamente la rateazione ordinaria

oltre i Euro 50.000 la concessione di un piano di rateazione ordinaria è subordinato ad una verifica documentale di EQUITALIA per attestare il reale momento di difficoltà

EQUITALIA concederà la dilazione straordinaria fino ad un massimo di 120 rate (10 anni):

per persone fisiche e ditte individuali con regimi semplificati se la rata è superiore al 20% del reddito mensile del nucleo familiare del richiedente (rilevabile dall’ISEE)

per le imprese se la rata è superiore al 10% del valore della produzione rapportato su base mensile e se l’indice di liquidità è tra 0.5 e 1.

Il numero effettivo delle rate del piano straordinario verrà determinato proprio dal risultato del rapporto: maggiore sarà l'incidenza della rata calcolata con il piano ordinario sul reddito/valore della produzione, maggiore sarà il numero delle rate concesse con il piano straordinario.

Sarà inoltre possibile utilizzare sia la rateazione ordinaria che straordinaria in sede di proroga dei piani di rateazione.

Il beneficio della rateizzazione decade se il contribuente non paga 8 rate anche non consecutive.

linea

indietro