BONUS MOBILI ANCHE PER IL 2014


Con la Legge di Stabilità 2014 e con il successivo "ritocco" apportato dal D.L. 151/2013 (c.d. Milleproroghe) è stato riconfermato anche per il 2014 il BONUS MOBILI senza nessuna modifica rispetto l'originaria disciplina.

Il bonus consiste nella possibilità per i contribuenti che eseguono lavori di ristrutturazione su singole unità immobiliari residenziali (ai sensi dell'art 16-bis del TUIR) di detrarre anche le spese per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici finalizzati all'arredo dell'immobile stesso fino ad un massimo di 10.000 Euro.
La detrazione è del 50% delle spese sostenute (dal 6 giugno 2013) e va ripartita in 10 anni.

I requisiti per ottenere la detrazione sono:

  • la data di inizio lavori deve precedere la data di acquisto dei beni
  • il pagamento deve essere fatto con bonifico bancario/postale (specifico per le ristrutturazioni) o tramite carta di debito/credito 

E' possibile usufruire del bonus anche se i lavori di ristrutturazione sono eseguiti su parti comuni di edifici residenziali di cui all’art. 1117 del codice civile. In questo caso le spese per l'acquisto di mobili devono essere finalizzate all'arredo delle parti comuni e non delle singole unità immobiliari.

linea

indietro